Categorie
    Filters
    Preferenze
    Cerca

    Small-Sides Games

    €16,00
    Autori: Italo Sannicandro, Giacomo Cofano
    Numero pagine: 164

    Il secondo libro della collana de Gli Indispensabili de Il Nuovo Calcio.

    Il secondo libro della Collana "Gli indispensabili" de Il Nuovo Calcio

    Siete sicuri di sapere tutto sugli small-sided games? Sapete a cosa servono e come vanno organizzati? Conoscete gli spazi ideali, i tempi di lavoro e di recupero per allenare questa o quella qualità fisica? Pensate che gli  SSG siano tutti uguali? E ancora: che cosa dice in merito la scienza?

    Ecco di cosa parla il nuovo "indispensabile" di Italo Sannicandro e Giacomo Cofano, preparatori atletici professionisti. Evidenze scientifiche e proposte pratiche, con più di 60 esercitazioni e le relative varianti, sono analizzate nei particolari dai due autori.

    Un testo  ricco di spunti operativi  e di certezze date dalla ricerca che consentono di lavorare al meglio con adulti  e giovani, permettendo una riduzione del rischio di infortuni e, cosa importante, del sovraccarico funzionale nei giovani giocatori.

    Scrivi una recensione
    • Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni
    *
    *
    • Pessimo
    • Eccellente
    *
    *
    *

    Il secondo libro della Collana "Gli indispensabili" de Il Nuovo Calcio

    Siete sicuri di sapere tutto sugli small-sided games? Sapete a cosa servono e come vanno organizzati? Conoscete gli spazi ideali, i tempi di lavoro e di recupero per allenare questa o quella qualità fisica? Pensate che gli  SSG siano tutti uguali? E ancora: che cosa dice in merito la scienza?

    Ecco di cosa parla il nuovo "indispensabile" di Italo Sannicandro e Giacomo Cofano, preparatori atletici professionisti. Evidenze scientifiche e proposte pratiche, con più di 60 esercitazioni e le relative varianti, sono analizzate nei particolari dai due autori.

    Un testo  ricco di spunti operativi  e di certezze date dalla ricerca che consentono di lavorare al meglio con adulti  e giovani, permettendo una riduzione del rischio di infortuni e, cosa importante, del sovraccarico funzionale nei giovani giocatori.